fbpx

OBBLIGO DI PREDISPORRE UN PROSPETTO- UN GRANDE AIUTO DA WAS

Ogni Attività dedicata, necessita di Strumenti Dedicati

OBBLIGO DI PREDISPORRE UN PROSPETTO- UN GRANDE AIUTO DA WAS

Ottimizza tempi di lavoro di professionisti e associazioni

 

 

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 2020 PF-SP-SC DEDUZIONI FORFETTARIE TRASFERTE DIPENDENTI AUTOTRASPORTO

 

La normativa interessa tutti gli esercenti attività di autotrasporto di merci ivi compresi quelli il cui regime naturale di contabilità è l’ordinario e anche le società di capitali.

Si tratta di una deduzione forfetaria ma ciò non vuol dire che si possono buttare via i giustificativi delle spese sostenute dal dipendente che vanno conservati e registrati.

L’importo delle deduzioni che stiamo trattando non deve essere rilevato contabilmente.

 

dichiarazione dei redditi 2020

Redditi 2020 Persone fisiche

Nel rigo RF55 vanno indicate le variazioni in diminuzione diverse da quelle sopra elencate. Ogni voce è identificata da un codice, da indicare nel campo immediatamente precedente quello che accoglie l’importo. In particolare, vanno indicati con il codice 3:

l’importo forfetario di euro 59,65 al giorno, elevato a euro 95,80 per le trasferte all’estero, al netto delle spese di viaggio e di trasporto, che le imprese autorizzate all’autotrasporto di merci possono dedurre in luogo della deduzione, anche analitica, delle spese sostenute in relazione alle trasferte effettuate dal proprio dipendente fuori del territorio comunale.

L’ammontare va indicato:

  • nel rigo RF55 con codice 3 per le ditte individuali in contabilità ordinaria
  • nel rigo RG16 per le ditte individuali in contabilità semplificata

Redditi 2020 Società di persone

L’ammontare va indicato:

  • nel rigo RF 55 con codice 3 in contabilità ordinaria
  • nel rigo RG 16 in contabilità semplificata

Redditi 2020 Società di capitale

L’ammontare va indicato:

nel rigo RF55 con codice 3

 

CONSEGUENZE SULLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI

 

Per le persone fisiche e per le società di persone in contabilità semplificata non si ravvisano particolari problematiche, dovendo in pratica unicamente indicare l’importo nella dichiarazione dei redditi e detrarlo al pari degli altri costi, previa compilazione e conservazione DI UN PROSPETTO che la WAS SRL TIA IUTA A COMPILARE.

Per le persone fisiche e le società di persone in contabilità ordinaria e per le società di capitali che sono sempre in contabilità ordinaria, l’importo delle deduzioni, o maggiore deduzione a seconda della situazione, comporterà una variazione in diminuzione all’utile di bilancio, con l’indicazione dell’importo o del maggior importo risultante dal prospetto riportato di seguito, che dovrà essere debitamente compilato e conservato.

 

Forniamo l’esempio che segue, prendendo a base i dati di un bilancio di una Società di Capitali

 

Quando le spese sostenute dai dipendenti sono sempre state rimborsate, nella contabilità avrò fatture di ristoranti ed alberghi relativi ai dipendenti per totali Euro 15.000.

Le trasferte in Italia da parte di dipendenti sono 700 mentre le trasferte all’estero sono 200.

L’indennità forfetaria di trasferta Italia ammonta a Euro 500 x 59,65= 29.825,00

L’indennità forfetaria di trasferta Estero ammonta a Euro 200 x 95,80= 19.160,00

Totale indennità forfetaria di trasferta Italia oltre trasferte all’estero = 48.985

Al 31.12.2019 il bilancio della società di capitali avrà costi per un importo di euro 15.000 euro di spese di trasferta documentate.

Poniamo che l’utile risultante da tale bilancio (al lordo delle imposte) sia pari ad euro 90.000 e che non vi siano altre rettifiche fiscali.

Per determinare le imposte dovrò conteggiare le deduzioni forfetarie e necessariamente effettuare le seguenti operazioni:

Utile fiscale ante deduzioni forfetarie                                                                                                   + 90.000,00

rimborso spese a dipendenti documentate e spesate a bilancio                                                            +15.000,00

deduzioni forfetarie come  determinate                                                                                                  – 48.985,00

_________

Utile fiscale dopo lle deduzioni forfetarie                                                                                                  56.015,00

 

Il risparmio di imposta diviene ancora maggiore nel caso di s.n.c. e s.a.s. – oppure s.r.l. con qualifica artigiana – dove oltre all’Irpef dovuta dai soci sono inoltre dovute le contribuzioni Inps IVS artigiani che si calcolano sull’imponibile fiscale.

Inoltre trattandosi di una deduzione forfetaria si ricorda che non è deducibile ai fini IRAP

Redazione e conservazione di un prospetto 

 

 

Per effettuare il calcolo di quanto ammesso in deduzione, si consiglia la compilazione di un prospetto analitico per ogni dipendente, sul fac-simile di quello riportato nella pagina seguente, da esibirsi nel caso in caso di verifiche fiscali.

Il gestionale WAS VI permetterà di gestire in modo FACILE tale PROSPETTO.

vedi e prova:  https://www.wasautotrasporti.it

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *